EMERGENZA COVID 19 - OVADESE IN RETE

 

 


 

PROGETTO "SpendiAmoCi"

Utilizzo sul territorio Ovadese delle risorse di solidarietà alimentare di cui all'ordinanza del D.D.P.C. n. 658 del 29 marzo 2020, pubblicata su G.U. 85 del 30 marzo 2020

 

Articolo 2, comma 4 dell''ordinanza del D.D.P.C. n. 658 del 29 marzo 2020

Sulla base di quanto assegnato ai sensi del presente articolo, nonchè delle donazioni di cui all'articolo 66 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, ciascun comune è autorizzato all'acquisizione, in deroga al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50:

a) di buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali contenuti nell'elenco pubblicato da ciascun comune nel proprio sito istituzionale ;

b) di generi alimentari o prodotti di prima necessità.


AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATO ALL'INDIVIDUAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DISPONIBILI ALLA FORNITURA DI PRODOTTI ALIMENTARI E GENERI DI PRIMA NECESSITÀ A FAVORE DEI SOGGETTI COLPITI DALLA SITUAZIONE ECONOMICA DETERMINATASI PER EFFETTO DELL’EMERGENZA COVID-19.

Il Consorzio Servizi Sociali, in attuazione del D.P.C.M. 28 marzo 2020 e dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 658 del 29 marzo 2020, su richiesta dei Comuni dell'Ovadese aderenti al progetto SpendiAmoCi, con il presente avviso rende noto che intende convenzionarsi con il maggior numero di esercizi commerciali presenti sul territorio interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità (di seguito definiti “provvidenze”) a favore di soggetti colpiti dalla situazione economica venutasi a determinare per effetto dell’emergenza COVID - 19, che saranno individuati come beneficiari secondo quanto previsto da apposito avviso alla cittadinanza.

Gli esercizi commerciali operanti con propri punti vendita sul territorio dell'Ovadese e iscritti alla C.C.I.A. per attività idonee, potranno presentare apposita istanza usando il modello di domanda, allegato A), del presente avviso, firmato dal responsabile del punto vendita o dal legale rappresentante dell'esercizio commerciale.

La domanda dovrà pervenire al Consorzio Servizi Sociali via mail all'indirizzo istituzionale dell'Ente: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il Consorzio Servizi Sociali valutata la sussistenza dei requisiti, provvederà all’inserimento dell’esercizio commerciale nell’elenco previsto dall’articolo 2, comma 4 lett. A) dell’Ordinanza sopra richiamata, che sarà costantemente aggiornato sino al termine della misura.

 

IMPEGNI PER L'ESERCIZIO COMMERCIALE

L'esercizio commerciale convenzionato si impegna:

1) a fornire i generi alimentari e beni di prima necessità acquistati a fronte di presentazione dei buoni spesa che verranno rilasciati dal Consorzio Servizi Sociali ai beneficiari, in ottemperanza alla predetta ordinanza. Il Consorzio Servizi Sociali a tal fine rilascerà agli aventi diritto dei buoni spesa del valore di €. 25,00;

2) a non aumentare i prezzi dei generi alimentari e dei prodotti di prima necessità a partire dal 01.04.2020 e per tutta la durata del progetto, salvo cause di forza maggiore documentabili;

3) a verificare l'integrità dei buoni presentati dai clienti, avendo cura di controllare che nella parte posteriore sia presente il timbro in originale del Comune di riferimento o del Consorzio Servizi Sociali e la sigla del referente; (VERIFICA IL FACSIMILE DEL BUONO)

4) a ritirare dal cliente i buoni spesa conservando gli stessi con annessi scontrini;

5) a consegnare con cadenza periodica al referente del Comune o del Consorzio Servizi Sociali tutta la documentazione contabile di cui al punto 4, al fine di consentire l'accredito dell'equivalente alla somma dei buoni utilizzati presso l'esercizio commerciale;

6) a comunicare i dati essenziali per effettuare l'accredito di cui al punto 5.

7) a svolgere tutte le predette attività nello spirito di leale collaborazione a beneficio ultimo di tutti i soggetti che si trovano in difficoltà a causa dell'emergenza COVID 19.

 

IMPEGNI EVENTUALI PER L'ESERCIZIO COMMERCIALE

1) applicare particolari scontistiche agli acquisti effettuati dai soggetti che utilizzano i buoni del progetto SpendiAmoCi;

2) effettuare donazioni in denaro sul conto corrente dedicato all'iniziativa pubblicizzata sul sito del Consorzio Servizi Sociali: EMERGENZA COVID 19 - AIUTIAMO CHI CI AIUTA

 

 

 

IMPEGNI PER IL CONSORZIO SERVIZI SOCIALI

1) a corrispondere a titolo di rimborso spesa, l'equivalente dei buoni utilizzati presso i singoli esercizi commerciali a fronte della presentazione della relativa documentazione contabile.

2) a effettuare il bonifico di quanto spettante entro 10 giorni dalla presentazione della predetta documentazione contabile.

3) a svolgere tutte le predette attività nello spirito di leale collaborazione a beneficio ultimo di tutti i soggetti che si trovano in difficoltà a causa dell'emergenza COVID 19.

4) a rendere pubblico sulla pagina dedicata al progetto, l'assunzione degli impegni eventuali assunti dall'esercizio commerciale a favore del territorio e dei suoi abitanti.

 

SE SEI UN ESERCIZIO COMMERCIALE PRESENTE SUL TERRITORIO DEI COMUNI DELL'OVADESE INTENZIONATO A CONVENZIONARTI CON IL CONSORZIO SERVIZI SOCIALI CHE, PER CONTO DEI COMUNI ADERENTI, GESTISCE IL PROGETTO SpendiAmoCi è sufficiente:

inviare a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. il presente modulo compilato e firmato.

 


ELENCO DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI CONVENZIONATI CON IL PROGETTO SpendiAmoCi


 

Informativa sul trattamento dei dati personali REG. UE N° 679/2016

Il Consorzio Servizi Sociali, in qualità di titolare del trattamento, tratterà i dati personali conferiti con modalità prevalentemente informatiche e telematiche, per l'esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all'esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici. I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario alla conclusione del procedimento-processo o allo svolgimento del servizio-attività richiesta e, successivamente alla conclusione del procedimento-processo o cessazione del servizio-attività, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.

I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del titolare e potranno essere comunicati ai soggetti espressamente designati come responsabili del trattamento.

Al di fuori di queste ipotesi i dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi specificamente previsti dal diritto nazionale o dell'Unione europea.

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e seguenti del RGPD).

Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo (Garante Privacy) secondo le procedure previste.

 
 

dove siamo

Territorio

Comuni del Consorzio